Archivio

Post Taggati ‘senza’

IL TRAPEZISTA SENZA TRAPEZIO

8 Ottobre 2006 4 commenti


Un primo passo è stato fatto. Chi si occupa ( o si dovrebbe occupare ) di “informare” gli italiani si è accorto che dietro, in, con, su, per, tra, fra ( almeno di a e da si salvano… ) Telecom Italia, forse, si cela qualcosa di misterioso, di anormale. Siamo sulla buona strada, lo scandalo intercettazioni è esploso, ora speriamo che SI rendano conto del resto prima della colonizzazione di Marte. Intanto noi, mentre si sbandiera la scoperta della punta dell’iceberg, ci immergiamo a vedere il resto della bestia, figlia di un grande manager: Marco Tronchetti Provera (T.P.).
Vediamo i suoi numeri, e le sue capacità manageriali:

-E’ l’uomo più indebitato del mondo con 44 mld di euro di debiti.

-Telecom Italia ha raggiunto i 41 mld di debiti, mentre il suo stipendio è aumentato di oltre il 100% in pochi anni.

-Gestisce Telecom detenendone solo lo 0,8% ( tramite società collegate controllate ). Dunque con i soldi degli altri.

-Da quando ha “acquistato” Telecom Italia ( 2001 ), la società ha perso il 23,8%.

-Telecom ha perso circa il 10% rispetto a inizio anno.

-T.P. necessita di liquidità immediata.

-Acquista Tim indebitando Telecom sperando di estinguere i debiti della seconda con la liquidità della prima.

-Non investe, incasina Tim e lascia nella m..da Telecom.

-Decide di vendere Tim.

-Cerca di aumentare gli introiti aumentando le spese di spedizione delle bollette da 0,17 euro a 0,37 ( per un totale di 52 milioni di euro/anno )

-Il tribunale di Catanzaro dichiara illegittimo l’aumento. ( Potete chiedere il rimborso dunque )

-La società attorno alla quale gravita tutto questo è l’Olimpia da cui altre aziende come Banca Intesa e Unicredit, sono uscite, restano solo Telecom Italia e la società Autostrade dei Benetton ( ne parleremo presto ).

-Le tariffe Telecom in Italia per la connessione e la navigazione in internet sono le più alte d’europa.

-La stessa Telecom offre servizi con maggiori prestazioni, ma a prezzi più bassi in mezza europa.

-T.P. distribuisce utili a nastro nonostante Telecom “vanti” un debito intergalattico.

Fonte:www.beppegrillo.it

Io non pensavo che un manager potesse arricchirsi, facendo sprofondare nell’abisso la propria società. Non pensavo che i capitalisti potessero essere tali usando i soldi degli altri…mah…
La lista potrebbe continuare, ma credo che questo sia sufficiente per ora; non voglio spaventarvi di botto. Questa è dunque la situazione. Quando si era parlato di privatizzazione, se n’era parlato per favorire la competizione, ma l’unico risultato tangibile è stato la creazione di un monopolio di fatto ( Telecom detiene l’80% delle infrastrutture ), che di certo non può favorire il consumatore. Cominciate a fare una cosa, scaricatevi SKYPE E VOIPSTUNT, almeno telefonerete senza pagare nè canone nè bolletta. Ne parleremo presto.

Riferimenti: Riprendiamoci Telecom – Share Action